0%
Attenzione: Javascript è disabilitato nel browser che si sta usando. Potrebbe non essere possibile rispondere a tutte le domande del sondaggio. Verificare le impostazioni del browser.

LIFE GRACE Produttori Zootecnici

L’ARSIAL (Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l'Innovazione dell'Agricoltura del Lazio), in partenariato con Università la Sapienza, FIRAB (Fondazione Italiana per la Ricerca in Agricoltura Biologica e Biodinamica), Comunità Ambiente e Green Factor, è impegnato nella realizzazione del progetto LiFE Grace, finalizzato alla migliore conservazione di habitat Natura 2000 del Lazio mediante l’esercizio del pascolamento e ad aumentare le opportunità per gli operatori zootecnici di tali aree. Tra le azioni previste, una migliore valorizzazione delle carni provenienti da allevamenti sostenibili e a predisporre iniziative territoriali a supporto della conduzione aziendale.

Come sappiamo, il pascolo ha un valore di capitale naturale che rende unici sia il paesaggio delle praterie sia i prodotti dell'allevamento. Mantenere in vita l'allevamento estensivo di razze locali, anche tramite strumenti di promozione e studio di opportunità di mercato oltre che con interventi di politica agroambientale, significa preservare l'eccezionale patrimonio di biodiversità, flora ed insetti impollinatori, che i pascoli custodiscono.

Le buone pratiche di conduzione del bestiame sui pascoli da parte dell’allevatore consentono di preservare l'equilibrio naturale delle praterie e dell’intero ecosistema. L’allevatore è quindi di estrema importanza per la conservazione delle praterie e delle razze autoctone e come figura di custode del territorio.

Proprio in questa ottica, le saremo grati se volesse condividere con noi le sue valutazioni per identificare criticità e bisogni delle aziende zootecniche e relativamente al mercato delle carni prodotte nei siti N2000, partecipando alla nostra indagine. Saranno necessari non più di 10 minuti.

Ringraziandola per la sua partecipazione (ricordandole che i dati saranno raccolti in forma esclusivamente aggregata), saremo lieti di condividere i risultati dell’indagine quale riconoscimento della collaborazione anche al fine di definire iniziative concrete che rispondano alle esigenze del territorio.

Grazie! 

Le informazioni che fornirete verranno trattate e raccolte in forma esclusivamente aggregata, nel rispetto della legge sulla Privacy.

Ci sono 35 domande in questo sondaggio.